nido famiglia – come aprirne uno – aspetti strategici per la professione di tagesmutter

30 Gen
0 comment

NIDO FAMIGLIA E TAGESMUTTER, ASPETTI STRATEGICI PER IL SUCCESSO PROFESSIONALE.

Di Alessandra Lala

Come comprendere quali sono gli aspetti strategici per il successo professionale di una tagesmutter e del suo nido famiglia? Per riuscirci è molto importante sapersi calare nei panni delle nostre potenziali clienti. Le mamme, alle prese con la difficile scelta di decidere a chi affidare il proprio bambino in vista del rientro al lavoro. Loro sono i nostri clienti, non i bambini che sono invece i nostri utenti, con bisogni ben diversi. Ascoltiamo la testimonianza di una mamma…

L’empatia: calarsi nei panni dell’altro.

“ Sono la mamma di un bambino piccolo, 6 mesi appena, e tra poco tornerò a lavorare. Devo scegliere a chi affidare il mio cucciolo: sono preoccupata di fare la scelta giusta per lui. Con mio marito ho discusso la possibilità di portare nostro figlio da una tagesmutter, in un nido famiglia. Beh è interessante questa soluzione, un luogo protetto, una casa, un piccolo gruppo di bambini…ma mi potrò fidare di questa -come si chiama?-“tagesmutter”? Chi è questa persona e cosa fa quando le lascio il mio bambino e chiude la porta di casa sua?

Ho vinto i miei dubbi e ne ho contattata una vicina a casa. Voglio conoscerla di persona,
 so di amici che si sono trovati bene e in fondo mi piace questa soluzione, mi sembra a misura di bambino. Ho preso un appuntamento e sono andata da lei, ho suonato alla porta di questa che è proprio una casa e mi è apparsa una donna sorridente, gentile che mi ha invitato ad entrare.
Ho provato una sensazione curiosa, non è come essere in un nido o in una scuola, è diverso, è una casa. Abbiamo incominciato a parlare, io chiedevo, lei raccontava, tranquilla mi ha spiegata rispondendo ad ogni domanda. Sapeva di cosa parlava, sentivo competenza, mi è sembrata professionale. Ho osservato lei e la sua casa, una casa che parla anch’essa di lei e della naturalezza di tutto questo. Ho respirato calore e presenza. Ora sento fiducia”.

Saper riconoscere i bisogni, quelli altrui e i propri.

Quando una tagesmutter incontra una mamma per la prima volta ha di fronte una donna comprensibilmente prudente che non conosce bene né il servizio né la persona a cui dovrebbe affidare il suo bambino. Occorre creare un clima di fiducia reciproca.
Saper riconoscere il bisogno del genitore, saperlo accogliere, saper instaurare una relazione empatica e, non ultimo, essere in grado di comunicare la propria professionalità sono quindi capacità essenziali per poter ottenere un pieno successo professionale con un nido famiglia. Essere a proprio agio con i bambini e saper ben operare con loro non è sufficiente.
Vediamo di chiarire meglio.

Il talento naturale sì, ma…

Spesso mi dicono che sono “brava” nel mio lavoro, perché sono paziente e sempre sorridente, doti di natura. Ma allora basta un “talento naturale” per fare la tagesmutter ????? Assolutamente no.

Essere paziente, avere un temperamento tranquillo, amare stare con i bambini sono caratteristiche della personalità sicuramente rilevanti per scegliere una professione come quella di tagesmutter. Ma queste doti naturali vanno protette e coltivate.

Saper stare con cinque bambini piccoli, per diverse ore al giorno, tutti i giorni, interfacciarsi con le loro famiglie è faticoso. Può essere molto stressante, è qualcosa che non si improvvisa. Offrire un’elevata e costante qualità di presenza non è un dono naturale, ma è il frutto di un quotidiano impegno. La capacità di ascolto e la conoscenza di sé sono le chiavi per entrare in relazione autentica con l’altro, adulto e bambino. E’ questo il requisito fondante la costruzione di quel rapporto di fiducia che sembra così “naturale”.

In questo campo qualsiasi formazione professionale acquisita sarà sempre e solo un punto di partenza. In un nido famiglia la professionalità va intesa in termini dinamici, come un atteggiamento umile che ci pone sempre come allievi. Io da dieci anni mi impegno con costanza in un percorso di crescita personale continuo. Ed è questo che AssoNidiFamiglia offre.

Passaporola? No, grazie!

Una volta compreso che il lavoro su se stessi è il requisito per il ben-operare in questa professione c’è ancora altro da fare. Poniamo ora l’accento sulla necessità che questa professionalità venga comunicata adeguatamente al mondo esterno. E’ così che un lavoro per se stessi si trasforma in un servizio per l’altro.

L’esperienza diretta di anni di lavoro e le difficoltà vissute in prima persona mi hanno portato a riconoscere l’importanza strategica di creare una rete di tagesmutter consorziate al fine di ottenere una visibilità sul mercato altrimenti irraggiungibile. Il passaparola come strumento per la ricerca di nuovi clienti è importante, ma non sufficiente. Un sistema integrato e coordinato permette di pianificare una strategia di comunicazione che può avvalersi di molti strumenti. Quindi marketing, eventi, partecipazione a fiere, sito web, blog, social, organizzazione di workshop per le famiglie. Tutto questo consente di entrare in relazione con un vasto pubblico, diffondendo e dando valore al comune progetto e al nostro impegno costante.

AssoNidiFamiglia nasce con lo scopo di creare questo tipo rete capace di moltiplicare le risorse della singola tagesmutter. Ci impegnamo in un’attività di promozione dei nidi famiglia all’interno di una cultura umanistica attenta alla persona e in un’opera di sviluppo della professionalità della tagesmutter. Rispondiamo ai bisogni di sicurezza e professionalità delle famiglie e al bisogno delle tagesmutter di vedere il loro impegno riconosciuto e premiato.

Lascia il tuo commento: