/  L’isola che c’è

L’isola che c’è

erica

Erica Calò

Via Alessandro Litta Modignani, 5
20161 Milano MI

erocacalo1@gmail.com

338 5335 285

Seguimi su Facebook

LIsolachece_q

Quando il primo bambino rise per la prima volta,
la sua risata si sbriciolò in migliaia di frammenti che si sparpagliarono
qua e là, fu così che nacquero le fate.
J.M. Barrie

 

Sono Erica, mamma di Michele e Tommaso.

Sono un’educatrice con esperienza di diversi anni negli asili nido.

Ho scelto di iniziare una nuova avventura aprendo il mio nido famiglia, assecondando la mia grande passione per l’educazione infantile. Ho deciso di far parte della rete di Nidi Famiglia Associati e sono costantemente impegnata nel mio percorso di formazione continua.

Sono profondamente convinta che l’educazione passi attraverso il rapporto umano e che all’interno di un piccolo gruppo ogni bambino possa sentirsi “preferito”.

Solo sentendoci amati e guardati possiamo diventare grandi in ogni cosa.

Sono da sempre affascinata dal gioco e da ciò che realmente significa per una piccola persona da 0 a 3 anni.

Il gioco, infatti, è il mezzo con il quale un bambino scopre la realtà e quindi cresce.

Vi porto qualche esempio di quelle che sono le attività strutturate che propongo:

I TRAVASI:

Un gioco molto amato dai bambini.

La mano è lo strumento dell’intelligenza e nella ripetitività di questo gioco il bambino affina la concentrazione, la coordinazione oculo manuale e la manualità.

IL GIOCO EURISTICO:

Ideato da Elinor Goldschmied, favorisce l’esplorazione spontanea del bambino, perciò non guidata dall’adulto.

Allena i sensi, la concentrazione e aiuta ad arricchire il linguaggio.

DA 6 AI 12 MESI: IL CESTINO DEI TESORI

Offre la possibilità di agire in uno spazio esclusivo dove soddisfare la crescente necessità di entrare in relazione con oggetti e sperimentarli attraverso il tatto, la vista, l’olfatto, il gusto, l’udito e il movimento.

Da 12 A 30 MESI: LE SACCHE EURISTICHE

Vari oggetti di utilizzo comune sono divisi per tipologie all’interno di ogni sacchetta.

BOTTIGLIE SENSORIALI:

Sono strumenti che secondo il metodo Montessori aiutano il bambino alla curiosità e all’esplorazione di ciò che lo circonda.

ATTIVITÀ DI PITTURA E DI MANIPOLAZIONE:

Attraverso il lavoro manuale e l’arte i bambini perfezionano i loro movimenti, sviluppando il loro modo di comunicare e sperimentando la gioia di creare.

“La creatività rappresenta un modo del tutto unico di guardare l’universo.”

Il GIOCO LIBERO:

Attraverso i momenti di gioco libero sviluppano la socializzazione il loro linguaggio e la loro immaginazione imparando a condividere lo spazio e i giochi.

Per il bambino ogni attività può essere gioco, copiando l’ adulto e provando lui stesso, come se chiedesse: “aiutami a fare da solo”. L’esperienza meravigliosa di un nido famiglia, che si compie in una casa aiuta il bambino a sentirsi parte e utile e ciò lo responsabilizza, gratificandolo molto.

Il piccolo così realizza un lavoro mentale, fisico ed emotivo.

L’isola che c’è
Via Alessandro Litta Modignani, 5
Milano 20161
Italia